Cina: sotto accusa 'Quotidiano del Popolo', mazzette a reporter

(AGI) - Pechino, 19 ott. - L'autorita' anti-corruzione cinese(Central Commission for Discipline Inspection) ha scoperchiatoil malcostume di un'istituzione di Pechino: il "Quotidiano delPopolo", il giornale ufficiale del Pcc (quello che una voltaera la Pravda per l'Unione Sovietica) pubblicato in 4 milionidi copie, in piu' lingue. Sotto accusa sono finiti gli ufficidi corrispondenza locali i cui giornalisti hanno accettatomazzette per scrivere articoli e per distrazione dei fondi delgoverno. Si tratta dell'ultima 'vittima' delle misureanticorruzioni lanciate dal suo insediamento dal presidente XiJinping. "Alcuni uffici di corrispondenza hanno usato risorse delquotidiano del

(AGI) - Pechino, 19 ott. - L'autorita' anti-corruzione cinese(Central Commission for Discipline Inspection) ha scoperchiatoil malcostume di un'istituzione di Pechino: il "Quotidiano delPopolo", il giornale ufficiale del Pcc (quello che una voltaera la Pravda per l'Unione Sovietica) pubblicato in 4 milionidi copie, in piu' lingue. Sotto accusa sono finiti gli ufficidi corrispondenza locali i cui giornalisti hanno accettatomazzette per scrivere articoli e per distrazione dei fondi delgoverno. Si tratta dell'ultima 'vittima' delle misureanticorruzioni lanciate dal suo insediamento dal presidente XiJinping. "Alcuni uffici di corrispondenza hanno usato risorse delquotidiano del partito per ottenere profitti da progetti disviluppo; altri hanno avuto problemi con alcuni giornalisti chehanno ricevuto soldi per scrivere o non scrivere articoli, edin alcuni casi i reporter hanno ricattato persone affinche'ignorassero alcune notizie", si legge nell'atto d'accusaIl direttore del Quotidiano del Popolo, Yang Zhenwu, secondo idocumenti della commissione, si e' impegnato ad usare ilrapporto per fare pulizia e come deterrente per impedire chesimili episodi di corruzione si ripetano. (AGI) .