Cina: premier Li, Pil crescera' 'solo' del 7% nel 2015

(AGI/REUTERS) - Pechino, 5 mar. - Il governo cinese stima cheil Pil crescera' di "circa il 7% nel 2015", il livello piu'basso dopo il 7,4% raggiunto nel 2014. L'obiettivodell'inflazione e' posto al 3% ed il rapporto deficit/pil sara'del 2,3%. Questa le previsioni, anticipata dai media ufficiali,contenute nell'intervento che fara' oggi il premier Li Keqiangnella primo giornata di sessione dell'Assemblea Nazionale delPopolo, il 'Parlamento' cinese. L'obiettivo di crescita in calorispetto allo scorso anno riflette il piano del governo dicercare di ottenere una crescita di maggiore qualita' ma piu'lenta dopo tre decenni

(AGI/REUTERS) - Pechino, 5 mar. - Il governo cinese stima cheil Pil crescera' di "circa il 7% nel 2015", il livello piu'basso dopo il 7,4% raggiunto nel 2014. L'obiettivodell'inflazione e' posto al 3% ed il rapporto deficit/pil sara'del 2,3%. Questa le previsioni, anticipata dai media ufficiali,contenute nell'intervento che fara' oggi il premier Li Keqiangnella primo giornata di sessione dell'Assemblea Nazionale delPopolo, il 'Parlamento' cinese. L'obiettivo di crescita in calorispetto allo scorso anno riflette il piano del governo dicercare di ottenere una crescita di maggiore qualita' ma piu'lenta dopo tre decenni di espansione a rotta di collo. Ildeficit cresce dello 0,2% rispetto al 2,1% del 2014 e tocchera'un totale di 1.620 miliardi di yuan (232 miliardi di euro). Perquanto riguarda la crescita lo Stato continuera' ad esserne ilmotore aumentando del 15% gli investimenti. (AGI).