Cina: morto economista Cao Siyaun, si schiero' con la Tienanmen

(AGI) - Pechino, 29 nov. - E' morto a Pechino all'eta' di 68anni Cao Siyuan, l'economista cinese autore della legge cheintrodusse nella Repubblica Popolare l'istituto del fallimentoe sostenitore della linea morbida durante le protestedemocratiche di Piazza Tienanmen. Era ricoverato dal 16novembre per un tumore. Cao aveva lavorato a importanti riforme economiche epolitiche con il governo di Deng Xiaoping, tra cui la legge suifallimenti del 1987 che gli valse il soprannome di "Caobancarotta". Durante le proteste della Tienanmen del 1989 fuuno degli intellettuali scelti dal governo per trattare con glistudenti. Si

(AGI) - Pechino, 29 nov. - E' morto a Pechino all'eta' di 68anni Cao Siyuan, l'economista cinese autore della legge cheintrodusse nella Repubblica Popolare l'istituto del fallimentoe sostenitore della linea morbida durante le protestedemocratiche di Piazza Tienanmen. Era ricoverato dal 16novembre per un tumore. Cao aveva lavorato a importanti riforme economiche epolitiche con il governo di Deng Xiaoping, tra cui la legge suifallimenti del 1987 che gli valse il soprannome di "Caobancarotta". Durante le proteste della Tienanmen del 1989 fuuno degli intellettuali scelti dal governo per trattare con glistudenti. Si batte' per una soluzione pacifica e, dopo ilmassacro sulla piazza, accuso' l'Assemblea nazionale per nonaver convocato una sessione speciale per trovare una viad'uscita non violenta. Queste accuse gli valsero quasi un annodi carcere, con il governo che lo taccio' di essere fra lementi che avevano orchestrato la protesta. Negli anni successivi, Cao ha continuato a chiedere unmaggiore rispetto dei diritti civili in Cina e l'abrogazionedel riferimento alla "dittatura del proletariato" dallaCostituzione. (AGI).