Charleston: familiari vittime in tribunale, "che Dio ti perdoni"

(AGI) - Charleston, 19 giu. - "Che Dio ti perdoni: non c'e'spazio per l'odio". Cosi' i familiari delle vittime diCharleston al 21enne Dylann Roof nella sua prima apparizione intribunale dopo il massacro alla Emanuel African MethodistEpiscopal Church. Il giovane e' rimasto immobile, in silenziomentre i familiari delle 9 vittime manifestavano la volta' diperdonare. Davanti al giudice James Gosnell, che ha detto dinon avere l'autorita' di fissare una cauzione per i 9 capi diaccusa di omicidio, Roof si e' limitato a confermare la suaidentita', il suo indirizzo e ha dichiarato di essere

(AGI) - Charleston, 19 giu. - "Che Dio ti perdoni: non c'e'spazio per l'odio". Cosi' i familiari delle vittime diCharleston al 21enne Dylann Roof nella sua prima apparizione intribunale dopo il massacro alla Emanuel African MethodistEpiscopal Church. Il giovane e' rimasto immobile, in silenziomentre i familiari delle 9 vittime manifestavano la volta' diperdonare. Davanti al giudice James Gosnell, che ha detto dinon avere l'autorita' di fissare una cauzione per i 9 capi diaccusa di omicidio, Roof si e' limitato a confermare la suaidentita', il suo indirizzo e ha dichiarato di esseredisoccupato. Per il possesso di armi la cauzione e' statafissata in 1 milione di dollari. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it