Si schianta un aereo della pattuglia acrobatica russa

Morto il pilota del caccia SU-27. Nuova tragedia dopo quella che nel 2009 vide due velivoli scontrarsi in volo durante un'esibizione a Mosca

Si schianta un aereo della pattuglia acrobatica russa
 Caccia Su-27 schianto

Mosca - Tragedia aerea nei cieli della regione di Mosca. Si e' schiantato al suolo uno dei sei caccia Sukhoi SU-27 della pattuglia acrobatica russa, "Russkie Vitiazi" (i cavallieri russi) causando la morte del pilota. Ne ha dato notizia il ministero della Difesa russo Per i "Russkie Vi'tiazi" si tratta di una nuova tragedia dopo quella che ad agosto del 2009 vide due SU-27 scontrarsi in volo durante un'esibizione al salone aeropaziale di Mosca, il MAKS. In quell'incidente perse la vita il comandante del gruppo, il colonnello Igor Tkachenko Il SU-27 Flanker e' un caccia di IV generazione (non stealth, invisibile ai radar come quelli piu' moderni) tra i migliori al mondo. Considerato tra i piu' potenti e manegevoli al mondo e' stato il primo e per moltissimi anni il solo in grado di eseguire la manovra acrobatica piu' spettacolare: il cobra di Pugacev in cui il mentre jet in volo livellato a bassa velocita' il pilota alza repentinamente il muso dell'aereo con un angolo di 100 gradi (arrivando quasi capovolgersi all'indietro) per poi grazie alla potenza dei motori riuscire a riprendere velocita'.

Fino all'avvento dei caccia come l'F-22 Raptor Usa, cacia di V generazione, e ai suoi motori dotati di vettorizzazione della spinta (gli ugelli di scaricano si spostano aumentando l'incidenza della direzione) il SU-27 era l'unico aereo in grado di eseguire la manovra. (AGI)