Hollande chiede un'iniziativa franco-tedesca
 

Il titolare dell'Eliseo: insieme per recuperare rispetto cittadini per l'Ue

Hollande chiede un'iniziativa franco-tedesca 
 
Il presidente Francois Hollande e la cancelliera Angela Merkel all'Eliseo prima della marcia in ricordo delle 17 vittime degli attacchi al Charlie Hebdo e a un supermercato ebraico a Parigi (Afp)

Dun-les-Places (Francia) - Francia e Germania dovrebbero "assumere l'iniziativa" dopo la decisione degli elettori britannici di uscire dall'Unione europea. L'appello e' stato lanciato dal presidente francese, Francois Hollande in occasione di una cerimonia per l'inaugurazione di un memoriale a Dun-les-Places, dove i nazisti massacrarono 27 abitanti nel giugno del 1944. "Un Paese amico, un Paese alletato, con cui abbiamo tantissimi legami ha appena deciso di lasciare la nostra unione, l'Unione europea, che credevamo indistruttibile e indissolubile", ha detto l'inquilino dell'Eliseo. "Ora e' responsabilita' di Francia e Germania assumere l'iniziativa perche' abbiamo dimostrato che dall'infelicita', dall'orrore e dalla guerra, siamo in grado di forguare una forte amicizia", ha aggiunto Hollande, riferendosi alla nascita dell'Europa unita nel periodo post bellico. "Se restiamo separati", ha avvertito il presidente francese, coriamo il rischio di essere disuniti, divisi e in conflitto". Ma "se stiamo insieme", ha concluso, "possiamo vincere non soltanto la pace, ma anche il rispetto dei cittadini di questa bella unione chiamata Europa".

Intanto filtra che il primo ministro britannico, David Cameron, non chiedera' l'attivazione dell'articolo 50 per l'uscita dall'Unione europea in occasione del Consiglio europeo di martedi' a Bruxelles. Lo riferiscono fonti Ue. "Ci aspettiamo che Cameron presenti il risultato del referendum e la situazione in Gran Bretagna. Non ci aspettiamo che Cameron chieda l'attivazione dell'articolo 50 in questa fase", hanno spieagto le fonti. (AGI)