Blitz a Tunisi, 23 arresti per l'attacco al museo del Bardo

(AGI) - Tunisi, 26 mar. - Le forze dell'ordine tunisine hannoarrestato 23 persone, tra cui una donna, in relazioneall'attacco al Museo del Bardo di Tunisi del 18 marzo. Lo hariferito il ministro del'Interno tunisino, Najem Gharsalli,spiegando che e' stato "smantellato l'80% della cellularesponsabile" dell'azione. Nel blitz delle forze speciali tunisine al Bardo eranorimasti uccisi i due autori della strage, Jaber Kachnaoui eYassine Labidi, mentre un terzo terrorista che li avevaaccompagnati senza partecipare all'azione, Maher Bin Al-MoulidiAl-Qaidi, e' ancora ricercato. L'aggiornamento sul numero degli arresti arriva poche oredopo che il sottosegretario

(AGI) - Tunisi, 26 mar. - Le forze dell'ordine tunisine hannoarrestato 23 persone, tra cui una donna, in relazioneall'attacco al Museo del Bardo di Tunisi del 18 marzo. Lo hariferito il ministro del'Interno tunisino, Najem Gharsalli,spiegando che e' stato "smantellato l'80% della cellularesponsabile" dell'azione. Nel blitz delle forze speciali tunisine al Bardo eranorimasti uccisi i due autori della strage, Jaber Kachnaoui eYassine Labidi, mentre un terzo terrorista che li avevaaccompagnati senza partecipare all'azione, Maher Bin Al-MoulidiAl-Qaidi, e' ancora ricercato. L'aggiornamento sul numero degli arresti arriva poche oredopo che il sottosegretario all'Interno, Rafik Chelli, avevaannunciato la cattura del capo della cellula, considerato ilmandante e l'ideatore dell'attacco, un tunisino residenteabitualmente in Belgio. La cellula sarebbe quella della brigatatunisina Okba Bin Nafaa, legata al terrorista algerino LokmanAbou Sakher, un gruppo che nasce nell'orbita di Al Qaeda nelMaghreb ma che aveva dichiarato da poche settimane fedelta'all'Isis. La cellula avrebbe avuto quattro squadre al suo interno,una per individuare gli obiettivi e reperire informazioni,un'altra per la logistica e la fornitura delle armi, una terzaoperativa e una quarta incaricata di filmare l'attentato perpoi diffondere le immagini in rete. (AGI).