Belgio: si celebrano 200 anni Waterloo, ricostruzione da 10 milioni di euro - Foto

(AGI) - Bruxelles - Esattamente 200 anni fa la GrandeArmee' di Napoleone affrontava la sua ultima battaglia control'esercito guidato dal duca di Wellington e sostenuto dallearmate prussiana e olandese: dopo una giornata di combattimentinel fango fra 200 mila soldati, sul campo sarebbero rimasti10.800 morti e per Napoleone si sarebbe aperta la stradadell'esilio a Sant'Elena. Il Belgio, nato 15 anni dopo come"stato cuscinetto" fra Prussia e Francia voluto soprattuttodagli inglesi, e che all'epoca ha visto suoi soldati combattereda entrambe le parti, ha deciso di celebrare alla grande ilbicentenario organizzando

Belgio: si celebrano 200 anni Waterloo, ricostruzione da 10 milioni di euro - Foto

(AGI) - Bruxelles, 18 giu. - Esattamente 200 anni fa la GrandeArmee' di Napoleone affrontava la sua ultima battaglia control'esercito guidato dal duca di Wellington e sostenuto dallearmate prussiana e olandese: dopo una giornata di combattimentinel fango fra 200 mila soldati, sul campo sarebbero rimasti10.800 morti e per Napoleone si sarebbe aperta la stradadell'esilio a Sant'Elena.

Il Belgio, nato 15 anni dopo come"stato cuscinetto" fra Prussia e Francia voluto soprattuttodagli inglesi, e che all'epoca ha visto suoi soldati combattereda entrambe le parti, ha deciso di celebrare alla grande ilbicentenario organizzando una ricostruzione della battaglia cheda oggi si prolunghera' fino a domenica. Con un budget di 10 milioni e oltre 100 mila spettatoriattesi da tutto il mondo, la celebrazione di Waterloo invadeanche i giornali e le televisioni del Regno, che da settimanededicano ampio spazio alla ricorrenza.

Cento anni fa, in pienaprima guerra mondiale, non era stato possibile celebrare, ma ilgoverno belga aveva deciso, nel 1914, di tutelare il campo dibattaglia, sormontato dalla scultura di un leone di bronzo,simbolo della casa regnante olandese, su una collinaartificiale, la cosiddetta "butte du lion". E' attorno a questacollina che sono gia' accampati i 6 mila figuranti, 300 cavallie 100 cannoni che nei prossimi giorni insceneranno labattaglia, ed e' qui che sono state allestite le tribune da 60mila posti per il pubblico.

Guarda la galleria fotografica

Gia' ieri il principe Carlo diInghilterra e la moglie Camilla sono stati accolti dallaprincipessa Astrid del Belgio per l'inaugurazione dellarestaurata fattoria di Hougoumont, uno dei luoghi simbolicidella battaglia: solo qui, duecento anni fa morirono piu' di2000 soldati, tanto che secondo lo stesso Wellington fucruciale per la sua vittoria. In questa occasione, idiscendenti dei combattenti di allora, l'attuale duca diWellington, il principe Charles Bonaparte e il pronipote delfeldmaresciallo Bluecher, si sono stretti la mano sotto i flashdei fotografi. Oggi la cerimonia protocollare, alla presenzadei re dei Belgio, dei sovrani olandesi e del granduca delLussemburgo. (AGI)



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it