Basilea: riunione Italia, Spagna,Malta e Portogallo su crisi Libia

(AGI) - Basilea, 4 dic. - Il ministro degli Esteri PaoloGentiloni ha partecipato a margine del vertice Osce con icolleghi di Spagna, Malta e Portogallo sulla situazione inLibia. In Libia - ha spiegato il ministro intrattenendosi con igiornalisti - c'e' da una parte un problema di infiltrazione erafforzamento di posizioni estremistiche e terroristiche edall'altra che le forze non estremiste si combattono senzaaccettare l'idea di sedersi attorno ad un tavolo per unaipotesi di riconciliazione. Per questo - ha aggiunto l'Onu stacercando di mettere insieme i moderati di tutte le fazioni percercare

(AGI) - Basilea, 4 dic. - Il ministro degli Esteri PaoloGentiloni ha partecipato a margine del vertice Osce con icolleghi di Spagna, Malta e Portogallo sulla situazione inLibia. In Libia - ha spiegato il ministro intrattenendosi con igiornalisti - c'e' da una parte un problema di infiltrazione erafforzamento di posizioni estremistiche e terroristiche edall'altra che le forze non estremiste si combattono senzaaccettare l'idea di sedersi attorno ad un tavolo per unaipotesi di riconciliazione. Per questo - ha aggiunto l'Onu stacercando di mettere insieme i moderati di tutte le fazioni percercare un percorso legislativo elettorale unitario". Laposizione della comunita' internazionale e' che "nessuna dellecomponenti moderate puo' rifiutarsi di partecipare ad undialogo di riconciliazione pretendendo di essere l'unicoprotagonista". Il ministro degli Esteri spagnolo Jose' ManueelGarcia-Margallo ha sottolineato il "rischio" che la crisilibica comporta per la stabilita' di tutta la regione e perl'area mediterranea, soprattutto per il pericolo di"infiltrazioni dell'Isis. Rischi, ha aggiunto, "di sicurezzamilitare, energetica e di immigrazione". (AGI).