Due italiani uccisi a Dacca

Assalto armato a un ristorante della capitale del Bangladesh, ostaggi e feriti

Due italiani uccisi a Dacca
 Isis terroristi jihadisti

Dacca - Due italiani sono stati uccidi nell'attacco di un commando armato in un ristorante a Gulsham, lussuoso quartiere del centro di Dacca, la capitale del Bangladesh. Il locale non è lontano dalla zona diplomatica e la notizia della morte degli italiani è stata data dalla testata 'India Today'. Secondo un testimone, un panettiere italiano è riuscito a fuggire dal ristorante mentre un altro, un argentino, è stato preso in ostaggio. Nello scontro a fuoco con le forze di sicurezza che è seguito all'irruzione si sono sentite esplosioni. Secondo un quotidiano locale, The Daily Star, alcune persone, tra cui agenti, "potrebbero essere state colpite". Alcune fonti parlano di cinque feriti. Un portale, bdnews24, aggiunge che un giornalista presente nel'area ha sentito almeno 50 colpi d'arma da fuoco. Anche un diplomatico, citato dalla stessa fonte, ha riferito di aver sentito gli spari.

Gli scontri sono cominciati quando almeno cinque uomini armati sono entrati in un ristorante frequentato da diplomatici e stranieri, l'Holey Artisan Bakery. Sul posto si sono radunate le 'teste di cuoio' delle forze si sicurezza locali. L'ambasciata americana ha chiesto ai connazionali con un Tweet di "ripararsi e seguire gli avvenimenti" e anche il Dipartimento di Stato ha confermato che si tratta di una situazione con ostaggi. Secondo un dipendente del locale, riuscito a sfuggire alla zona, gli uomini armati hanno preso in ostaggio il capo chef. "Hanno fatto esplodere alcuni ordigni e nel panico che è seguito sono riusciti a fuggire", ha raccontato. (AGI)