Assad, Hitler e le armi chimiche: la gaffe del portavoce della Casa Bianca

Sean Spicer sotto accusa per aver affermato che "neanche Hitler usò armi chimiche"

Assad, Hitler e le armi chimiche: la gaffe del portavoce della Casa Bianca
Sean Spicer (AFP) 

In quanto ad atrocità, Bashar al-Assad non regge il confronto con nessuno, "neanche Adolf Hitler ha usato armi chimiche" durante la Seconda Guerra Mondiale. A pronunciare la frase shock è stato il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, puntando il dito contro la Russia che difende il regime del presidente siriano, accusato di aver usato armi chimiche nell'attacco a Idlib che ha provocato 86 morti.

Di fronte a una platea attonita di giornalisti, che hanno immediatamente chiesto conferma di quanto appena sentito, Spicer ha poi tentato di correggere la rotta, assicurando di non voler "sminuire l'orrenda natura dell'Olocausto", ma spiegando che "quando si parla di gas sarin, (Hitler) non l'ha usato sulla sua stessa gente come Assad". 

Le camere a gas nei campi di concentramento

Una precisazione insufficiente per i cronisti presenti che hanno ricordato al portavoce quanto avvenuto nei lager. Sebbene infatti i nazisti non abbiano mai usato armi chimiche sui campi di battaglia, ne hanno fatto largo uso nei campi di concentramento per sterminare milioni di ebrei, omosessuali, disabili e oppositori. "Ho apprezzato il chiarimento, non era intenzione", ha brevemente concluso Spicer. 

E il web insorge

Intanto però il video e le sue affermazioni hanno già fatto il giro del web, con una valanga di commenti tra l'ironico e l'orripilato.