Arabia Saudita:'blogger 1. 000 frustate' ora rischia decapitazione

(AGI) - Londra , 2 mar. - Raid Badawi, il blogger sauditacondannato a 10 anni di prigione e 1.000 frustate (50 allavolta ma sospese dopo le prima serie inflitta) per averinsultato l'Islam rischia ora di essere nuovamente processato econdannato alla decapitazione per apostasia (ha rinunciato allasua religione). A lanciare l'allarme, riferisce il britannicoGuardian, la famiglia di Badawi che teme una sentenzadraconiana nel regno culla del wahabismo, l'interpretazionepiu' severa dell'islam sunnita. Amnesty International stacercando di verificare la notizia ed intervenire perscongiurare il rischio della condanna capitale che, peraltro,ricorda i metodi

(AGI) - Londra , 2 mar. - Raid Badawi, il blogger sauditacondannato a 10 anni di prigione e 1.000 frustate (50 allavolta ma sospese dopo le prima serie inflitta) per averinsultato l'Islam rischia ora di essere nuovamente processato econdannato alla decapitazione per apostasia (ha rinunciato allasua religione). A lanciare l'allarme, riferisce il britannicoGuardian, la famiglia di Badawi che teme una sentenzadraconiana nel regno culla del wahabismo, l'interpretazionepiu' severa dell'islam sunnita. Amnesty International stacercando di verificare la notizia ed intervenire perscongiurare il rischio della condanna capitale che, peraltro,ricorda i metodi spicci e sommari usati dai jihadisti sunnitidi Isis. Badawi era giai'' stato scagionato nel 2013 delcrimine (gravissimo in Arabia Saudita e nel mondo islamico) diapostasia ma ora la famiglia denuncia che il caso sara'riesaminato dallo stesso giudice che lo ha condannato allareclusione e alle frustate. Giudice che potrebbe applicare lalegge approvata lo scorso autunno che ha confermato - come gia'previsto dalla sharia, la legge islamica - la pena di morte perl'apostasia cui e' stato assimiliato anche l'ateismo. (AGI) .