Ankara: strage a marcia pacifista due kamikaze fanno 86 morti

(AGI) - Ankara, 10 ott. - Sono 86 le vittime dell'attentatoalla marcia pacifista ad Ankara: il nuovo bilancio e' statodato dal ministro della sanita'. L'ultimo bilancio parlava diuna cinquantina di morti, ma le autorita' avevano avvertito chepoteva salire perche' ci sono molti feriti che versano in gravicondizioni. Il ministro degli interni, Selami Altinok, hadichiarato in conferenza stampa che il numero dei feriti e'salito a 186. Il ministro ha anche aggiunto che non ci sonostate falle nel sistema di sicurezza, per poi assicurare chenon appena ci saranno sviluppi nelle indagini, le informazioni

(AGI) - Ankara, 10 ott. - Sono 86 le vittime dell'attentatoalla marcia pacifista ad Ankara: il nuovo bilancio e' statodato dal ministro della sanita'. L'ultimo bilancio parlava diuna cinquantina di morti, ma le autorita' avevano avvertito chepoteva salire perche' ci sono molti feriti che versano in gravicondizioni. Il ministro degli interni, Selami Altinok, hadichiarato in conferenza stampa che il numero dei feriti e'salito a 186. Il ministro ha anche aggiunto che non ci sonostate falle nel sistema di sicurezza, per poi assicurare chenon appena ci saranno sviluppi nelle indagini, le informazionisaranno rese ai media. Ci sono prove stringenti che fannoritenere che siano stati due i kamikaze che hanno provocato lastrage alla marcia pacifista, stamane ad Ankara: lo ha detto ilpremier turco, Ahmet Davutoglu. Davutoglu ha anche dichiaratotre giorni di lutto nazionale per il massacro. Il presidenteturco, Recep Tayyip Erdogan, ha condannato "l'attacco odioso"contro un corteo pacifista filo-curdo ad Ankara. Si e' trattatodi un attacco "contro la nostra unita' e la pace della nostranazione", ha sottolineato il leader islamista, invocando"solidarieta' e determinazione come la risposta piu' giusta alterrorismo". L'attentato, ha aggiunto, punta a seminaredivisioni nella societa' turca. Anche la Casa Bianca hacondannato e definito "orribile" l'attentato terroristico adAnkara. "Il fatto che questo attentato sia avvenuto prima diuna marcia per la pace sottolinea la depravazione di coloro checi sono dietro e serve come ulteriore elemento di riflessionedella necessita' di far fronte alle sfide per la sicurezzacondivise nella regione", ha dichiarato il portavoce delConsiglio per la Sicurezza Nazionale, Ned Price, in una nota.Ha fatto sentire la sua voce anche il presidente dellaRepubblica italiana, Sergio Mattarella. "Ho appreso con grandeamarezza dell'ignobile attentato perpetrato stamani ad Ankaracontro civili innocenti che manifestavano per la pace - hascritto Mattarella in un messaggio inviato a Erdogan -.Desidero condannare nella maniera piu' risoluta tale gesto vilee riprovevole che, nella sua barbara efferatezza, richiamal'urgenza di combattere uniti la piaga del terrorismo". "Inquesto momento di grande dolore - prosegue Mattarella -desidero esprimere, signor presidente, la sincera vicinanzadegli italiani tutti e dell'Italia, paese amico ed alleato, alei, alle famiglie delle vittime e all'amico popolo turco".(AGI).