Alta tensione in Cisgiordania, ucciso un 12enne palestinese

(AGI) - Betlemme (Territori Palestinesi), 5 ott. - Un bambinopalestinese di 12 anni e' stato ucciso da soldati israelianidurante scontri nel campo profughi di Aida, a Betlemme, inCisgiordania. Lo riferisce l'agenzia palestinese Maan,aggiungendo che il minore e' stato colpito da uno sparo etrasportato nell'ospedale di Beit Jala, dove e' morto pocodopo. Secondo la Maan, nel corso dei disordini e' stato feritoalla gamba anche un altro ragazzino. Nella notte, fonti mediche e della polizia palestineseavevano riportato l'uccisione di un 18enne, Huzeifa OthmanSuleiman, ad opera dei militari israeliani durante scontri nelvillaggio di

(AGI) - Betlemme (Territori Palestinesi), 5 ott. - Un bambinopalestinese di 12 anni e' stato ucciso da soldati israelianidurante scontri nel campo profughi di Aida, a Betlemme, inCisgiordania. Lo riferisce l'agenzia palestinese Maan,aggiungendo che il minore e' stato colpito da uno sparo etrasportato nell'ospedale di Beit Jala, dove e' morto pocodopo. Secondo la Maan, nel corso dei disordini e' stato feritoalla gamba anche un altro ragazzino. Nella notte, fonti mediche e della polizia palestineseavevano riportato l'uccisione di un 18enne, Huzeifa OthmanSuleiman, ad opera dei militari israeliani durante scontri nelvillaggio di Bala, ad est di Tulkarem, sempre in Cisgiordania. A Gerusalemme e nei Territori palestinesi la tensione e'salita vertiginosamente nelle ultime 48 ore mentre resta invigore, per il secondo giorno consecutivo, il divieto diaccesso per i palestinesi alla Citta' Vecchia, stabilito dalgoverno israeliano. In risposta ai disordini sulla Spianata delle Moschee eagli attacchi contro gli israeliani, il premier BenjaminNetanyahu ha annunciato nuove misure di sicurezza, assicurandoche "combatteremo fino alla morte contro il terrorismopalestinese". Di ritorno dagli Usa, dove era intervenutoall'Assemblea Generale dell'Onu, Netanyahu ha convocato i capidella sicurezza e deciso un pacchetto di norme eccezionali "perprevenire atti di terrore e punire gli aggressori". Fra queste,vi e' la demolizione delle case di coloro che compionoattacchi, regole piu' morbide per la carcerazione senzaprocesso per i sospettati e rinforzi da inviare a Gerusalemme ein Cisgiordania. Quanto alle restrizioni all'accesso alla Citta' Santa,resteranno in vigore per tutta la giornata, consentendo ilpassaggio solo a turisti, residenti, commercianti e studenti,oltre agli israeliani. (AGI).