YUAN IN CRESCITA PER TERZO GIORNO CONSECUTIVO

Pechino, 21 giu. - Il Renminbi (RMB) per il terzo giornoconsecutivo ha raggiunto un nuovo massimo; martedi' un dollaroUSA costava 6,4690 yuan. E' una crescita del 5,25% rispettoall'anno precedente, quando il 19 giugno del 2010 la Cinalancio' ulteriori riforme sul cambio; il giorno precedente atale data il valore di un dollaro era di 6,8275 yuan. LuZhengwei, capo economista della Industrial Bank, ha osservatoche e' stato posto rimedio alla sottovalutazione dello yuanrispetto al dollaro nell'anno passato di riforme sul cambio ed ha avvertito che se il dollaro si rafforzera', lo yuan siindebolira' nei suoi confronti, e gli investitori non dovrannopiu' pensare che "lo yuan non si deprezzera' mai rispetto aldollaro". Liu Yuhui, del Centro di ricerche finanziariedell'Accademia cinese di Scienze Sociali, ha affermato che ildollaro si e' deprezzato di quasi il 10% nell'ultimo anno, mache nello stesso tempo il rafforzamento dello yuan rispetto aquesto e' stato solamente del 5% , indebolendosi in realta' neiconfronti di altre valute forti. La Cina ha abbandonato il suovecchio aggancio al dollaro il 21 luglio 2005, permettendo alloyuan di fluttuare rispetto ad un paniere di valute; la riformaera poi stata sospesa nel 2008 nel tentativo di combattere larecessione globale. Il cambio dello yuan fu nuovamente ancoratoal dollaro con un tasso di circa 6,83 a partire da settembre2008. L'aggancio pero e' stato di nuovo sciolto il 19 giugno2010, quando la Banca Centrale ha annunciato ulteriorimeccanismi di formazione del tasso di cambio dello yuan. .