XINJIANG, GAS NATURALE NEI TRASPORTI STRADALI

Urumqi, 17 giu. - Entro uno o due anni nel Xinjiang verra'impiegato gas naturale liquefatto e compresso nel settore deitrasporti stradali, oltre all'uso su vasta scala di veicoli anuove energie e risparmio energetico, con l'obiettivo diridurre le emissioni di anidride carbonica. Il vice direttoredel Dipartimento dei trasporti della regione autonoma, GaoJianghuai, ha dichiarato che il settore e' un importanteterreno per il risparmio energetico e che nel Xinjiang ilconsumo di petrolio correlato ammonta a circa il 30% delconsumo totale, mentre quello del trasporto su stradarappresenta il 50% del consumo totale per i trasporti. Siprevede che per la fine del 12�Piano Quinquennale, il consumoenergetico dei veicoli commerciali del Xinjiang scendera' del10% rispetto al 2005, con un calo di anidride carbonica del 13%e una diminuzione complessiva dell'inquinamento acustico. Attualmente nel Xinjiang ci sono piu' di 1000 camion che usanogas naturale liquefatto, ma gli autobus passeggeri che usanogas compresso sulle arterie principali sono solamente il 5-10%.Per accelerare la ristrutturazione dei trasporti, idipartimenti competenti del Xinjiang hanno stabilito di darepriorita' allo sviluppo del trasporto pubblico e incoraggiarel'utilizzo di energie pulite. .