XI JINPING A TSIPRAS, FARE DEL PIREO IL PIU' GRANDE PORTO DEL MEDITERRANEO

Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 6 lug. - La Cina punta a fare del porto greco del Pireo il più grande scalo marittimo del Mediterraneo per i container, una vera e propria "testa di ponte del trasporto tra terra e mare" e, più complessivamente, un punto di appoggio della strategia di sviluppo infrastrutturale tra Asia ed Europa "One belt one road" lanciata nel 2013. Con queste parole, il presidente cinese, Xi Jinping, ha manifestato al primo ministro greco, Alexis Tsipras, in visita in Cina, l'interesse del gigante asiatico per lo scalo marittimo nel Mediterraneo, di cui Cosco, il gigante delle spedizioni marittime cinese, detiene una quota del 67%. La cessione dello scalo marittimo era stata approvata dal parlamento greco il 1 luglio scorso, alla vigilia del viaggio di Tsipras in Cina.  

L'incontro tra Xi e Tsipras arriva alla fine del viaggio del primo ministro greco in Cina, che si conclude oggi con la visita a Shanghai di Tsipras prima del ritorno ad Atene. Il porto del Pireo rimane fondamentale nel rapporto tra Cina e Grecia: Pechino vuole aumentare la cooperazione con Atene partendo proprio dallo sviluppo dello scalo marittimo, che Tsipras definisce un hub tra est e ovest nel campo dell'energia e dei trasporti. La Cina, ha poi sottolineato Xi, vuole un'Europa "stabile e prospera", lo stesso augurio che rivolge anche alla Gran Bretagna post-Brexit.

Tra i risultati dell'incontro a Pechino, da segnalare anche la volontà di entrambe le parti di aumentare la cooperazione economica e commerciale e l'istituzione di un comitato congiunto sul commercio bilaterale che si riunirà alternativamente a Pechino e ad Atene. La Cina, secondo il comunicato finale emesso al termine dell'incontro, vuole, infine, per la Grecia un ruolo da osservatore nei 16+1, il forum che riunisce la Cina e i Paesi dell'Europa centrale e orientale. L'importanza "strategica" della visita in Cina era stata sottolineata dallo stesso Tsipras nei giorni scorsi durante un'intervista con l'agenzia Xinhua. L'acquisizione di una quota di controllo dello scalo marittimo da parte di Cosco, aveva sottolineato il premier greco, rappresenta un nuovo accordo di "beneficio reciproco" tra i due Paesi.

 

06 LUGLIO 2016

 

ALTRI ARTICOLI

 

FINCANTIERI: PRIMI NEL CRUISE, ORA AGGREDIRE MERCATO INTERNO

 

SERVIZI AI MASSIMI DA UNDICI MESI A GIUGNO

 

NUOVO METODO DI CALCOLO PIL , 130 MILIARDI IN PIU' NEL 2015

 

VOGLIA DI CROCIERA PER UN MILIONE DI
CINESI, SORPASSO SUGLI USA ENTRO 2030

 

ISOLE CONTESE: AL VIA ESERCIZI NAVALI CINESI, PECHINO CRITICA L'AIA

 

ERGASTOLO PER LING JIHUA, EX BRACCIO DESTRO HU JINTAO

 

PRONTO TELESCOPIO PIU' GRANDE AL MONDO, L'AVVIO A SETTEMBRE

 

XI AL PCC, NO A COMPROMESSI SU SOVRANITA': "RIMANIAMO AUTENTICI"


DAI CINESI IN ITALIA 6 MLD DI PIL, SALGONO IMPRENDITORI


MANIFATTURIERO AI MINIMI DA QUATTRO MESI A GIUGNO


G20 ENERGIA, IMPEGNO SU ACCESSO, RINNOVABILI ED EFFICIENZA ENERGETICA

 

@Riproduzione riservata