Xi a Los Angeles per investimenti

Xi a Los Angeles  per investimenti

 

di Sonia Montrella

 

Roma, 16 feb. – Si avvia verso la conclusione il viaggio negli Stati Uniti del vice presidente della Cina Xi Jinping. Ultima tappa: Los Angeles dove il leader cinese, dato ormai come prossimo presidente alla guida del Gigante Asiatico, è atterrato giovedì dopo la visita a Washington e in Iowa. E lì, nella città californiana, Xi si tratterrà per 36 ore con lo scopo di promuovere il commercio e gli investimenti nel settore navale, turistico e in quella che rappresenta l'industria americana per eccellenza: Hollywood. Secondo il Financial Times, il numero 2 di Pechino  svelerà in tarda serata  i dettagli di un grosso accordo siglato tra la DreamWorks Animation, Shanghai Media Group e China Media Capital. Nel pomeriggio invece parteciperà a un forum economico cui prenderà parte anche il segretario del Commercio statunitense John Bryson. Conclusi gli affari, stando alle indiscrezioni apparse sulla stampa americana, Xi Jinping – noto per essere considerato il più occidentale tra i leader cinesi - assisterà a una partita di NBA tra i Lakers e i Phoenix Suns allo Staples Center.

 

Nella giornata di ieri, il vice presidente ha incontrato il governatore della California Jerry Brown e il sindaco di Los Angeles Antonio Villaraigosa, i quali hanno usato il tour come un'occasione per sollecitare maggiori  investimenti cinesi nel progetto di un binario ad alta velocità tra Los Angeles e San Francisco. Xi ha poi fatto visita al porto di Los Angeles: il più grande degli Usa in termini di container e principale via d'ingresso per il 60% delle merci cinesi in arrivo dal Pacifico. Il direttore del porto Geraldine Knatz ha rimarcato la centralità della Cina nello sviluppo dello scalo, al momento in fase di ampliamento secondo un progetto che prevede il raddoppiamento di oltre 57 ettari della sua superficie, per un valore di circa 121 milioni di dollari. "La Cina è stata per molti anni, ed è tuttora, il maggiore partner commerciale del porto sia in termini di esportazione che di importazione" ha affermato Knatz. Poi ha lasciato parlare i numeri: lo scorso anno le merci destinate al commercio con la Cina in entrata e uscita a Los Angeles hanno raggiunto il valore di oltre 133 milioni di dollari.

 

Il viaggio a Los Angeles di Xi, il primo effettuato da un leader cinese da 13 anni, è stato voluto dal sindaco Villaraigosa che ha espresso il desiderio di ospitare il vice presidente durante la sua visita in Cina e altri Paesi asiatici. "Mi è stato assegnato l'incarico di rafforzare la nostra economia locale mediante l'espansione del commercio, del turismo e degli investimenti cinesi a Los Angeles e di ricercare altri metodi per espandere le opportunità commerciali locali in Cina" ha spiegato Villaraigosa.

 

E prima di volare a Los Angeles, nella mattinata di ieri, il futuro presidente della seconda potenza economica al mondo ha presenziato alla firma di un accordo quinquennale tra funzionari statunitensi e cinesi che prevede lo studio e la promozione della sicurezza alimentare e dell'agricoltura sostenibile. E sempre in Iowa, lo stato a stelle e strisce noto soprattutto per l'agricoltura e dove il leader cinese soggiornò nel 1985 proprio per studiare tecniche agricole,  la delegazione cinese ha firmato un accordo per il commercio di 8,62 milioni di tonnellate di germogli di soia americani per un valore di 4,3 miliardi di dollari.

 

ARTICOLI CORRELATI


DA XI APERTURE SU SICUREZZA, FUORI QUESTIONI INTERNE

Apertura su sicurezza e commercio in cambio di una maggiore cautela su questioni d'interesse cinese. In altre parole, Pechino collaborerà sul dossier sul programma nucleare iraniano e sul regime nordcoreano, Washington, dal canto suo, dovrà tenersi fuori da argomenti sensibili come Tibet e Taiwan. CONTINUA

 

XI JINPING E OBAMA TRA INTESE E FRIZIONI

Strette di mano, sorrisi, continui cenni di assenso e un'accoglienza quasi degna di un capo di stato hanno accompagnato la prima parte della trasferta statunitense del vice presidente cinese Xi Jinping, dato ormai come futuro presidente della Cina. CONTINUA

 

Xi Jinping negli Usa: la stampa cinese

Ampio spazio sulla stampa cinese alla visita del vicepresidente Xi Jinping negli Usa. Mercoledì mattina tanto il China Daily che il People's Daily- edizioni in inglese del Quotidiano della Cina e del Quotidiano del Popolo- dedicano la pagina d'apertura al primo giorno di attività di Xi in America. CONTINUA

 

 

XI: NECESSARIA FIDUCIA, USA DEVONO FARE DI PIU'

Visibilità e conoscenza. Questi i frutti certi che Washington ePechino raccoglieranno dalla visita negli Usa del vicepresidente cineseXi Jinping, atterrato ieri nella capitale americana. CONTINUA


PER XI JINPING VISITA "CRUCIALE" NEGLI USA

Al via la visita di Stato del vice presidente cinese Xi Jinping negli Stati Uniti.Il numero due di Pechino atterrerà a Washington nel pomeriggio dilunedì (ora americana) e rimarrà per un paio di giorni nella capitaleamericana, dove incontrerà il presidente Barack Obama e ilvicepresidente Joe Bide. CONTINUA


ARTICOLI CORRELATI SUCCESSIONE POLITICA


Xi Jinping. La sua storia americana (con China Files)

Soft power, Hollywood e riforme culturali. Ma ricordiamo Deng con ilcappello da cowboy e Nixon con le bacchette. Il carisma di un leadersarà sempre legato a un gesto o a una frase; tanto più se tocca quellecorde che fanno vibrare sentimenti, amicizie, ricordi. Il ritratto delprobabile futuro leader della Cina: Xi Jinping Continua

 

La leadership invisibile del presidente Hu (con China Files)

Abitudine, passo felpato e Partito comunista. Ecco ciò checontraddistingue Hu Jintao, il Presidente uscente della Repubblicapopolare cinese. Silente, tecnocrate e fedele alla linea. Il ritrattodel più giovane funzionario a entrare nel Comitato centrale delPolitburo, un "democristiano con caratteristiche cinesi".Continua

 

Li Keqiang. Candidato premier per un pelo (con China Files)

Li Keqiang ha una buona preparazione intellettuale, ha respiratoun'aria più liberale negli anni universitari e ha l'appoggio, dasempre, di Hu Jintao. Il profilo dell'attuale vice premier, "Treincendi Li", candidato a sostituire Wen Jiabao dal 2013. Continua

 

©Riproduzione riservata