VISITATORI: QUOTA 30 MILIONI

VISITATORI: QUOTA 30 MILIONI

Shanghai, 22 lug. – È ufficiale. Giorno 82, totale biglietti staccati 30milioni. Come era stato preannunciato dai responsabili, nella giornata di mercoledì il numero dei visitatori ha superato la quota 30milioni. "Dal 5 luglio il numero degli ospiti del parco si è mantenuto costantemente al di sopra delle 400mila unità, con una media giornaliera pari a 440mila" – affermano gli organizzatori – sottolineando che a contribuire all'incremento delle presenze sono stati gli studenti, i visitatori 'notturni' e i gruppi. "Ora che sono iniziate le vacanze, e gli studenti più piccoli non devono più frequentare le lezioni e quelli più grandi hanno chiuso con la preparazione del gaokao (l'esame che permette l'accesso all'università), sono molte le famiglie che programmano una visita all'Expo, così come i gruppi di amici che decidono di fare tappa a Shanghai" spiega un responsabile, aggiungendo che anche il numero degli ingressi pomeridiani ha fatto da volano all'incremento delle presenze. Oltre alle visite con la famiglia, per i più piccoli, vanno forte anche le gite di classe. Numerose sono infatti le scuole e le organizzazioni didattiche disseminate nell'intera Cina ad aver scelto l'Expo come meta per i propri campi estivi. "I ragazzi possono apprendere delle nozioni che non si acquisiscono sui banchi di scuola, inoltre è divertente ed è un'attività all'aria aperta" racconta un docente di scuola media della provincia dello Hubei.

 

Stanti così le cose, gli organizzatori non nascondono il proprio ottimismo. Proiettato verso l'ambito traguardo dei 70milioni di visitatori ventilato prima dell'inizio della manifestazione, il vice direttore generale dell'Expo Bureau Chen Xianjin ha dichiarato: "entro la fine di luglio toccheremo i 35milioni di visitatori, esattamente la metà delle stime iniziali". Secondo alcuni, inoltre, le prospettive potrebbero rivelarsi ancora più rosee del previsto. Dopo una partenza al rallentatore (la magra media giornaliera si aggirava sui 300milioni di visitatori), i parziali hanno subito una brusca accelerazione e "continuando su questi livelli non dovrebbero esserci problemi a oltrepassare l'obiettivo prefissato" azzarda una porzione degli addetti ai lavori. Uno sguardo all'indietro per ricapitolare le 'puntate' precedenti: ci sono voluti 36 giorni per raggiungere la quota 10milioni, 59 per i 20milioni e 82 per i 30milioni. Sabato e domenica sono i due giorni in cui si concentrano le visite e il picco massimo di visitatori è stato registrato sabato scorso, quando a solcare i cancelli dell'Expo sono stati in 550mila. Pioggia o sole, fila o non fila, nulla sembra poter arrestare la 'febbre da Expo'.

 

 

di Giulia Ziggiotti

 

 

© Riproduzione riservata