Un tris di Pmi vincenti per l'espansione in Cina

Ottanta candidati per tre soli posti. Un vero record per il China Trader Award 2009 dedicato da Cathay Pacific alle aziende che investono a Hong Kong e in Cina e che anche quest'anno, il settimo, ha visto sul podio i tre migliori casi d'internazionalizzazione d'impresa in Cina tutti nel segno dell'innovazione. I riconoscimenti sono stati assegnati ieri alla Triennale di Milano, alla presenza di Beniamino Quintieri che in qualità di commissario del governo guida la partecipazione dell'Italia all'Esposizione Universale di Shanghai 2010. Al primo posto si è classificata Urmet domus spa, leader nell'automazione e sicurezza degli edifici. Sbarcata a Hong Kong nel 1995, vanta due unità nel sud della Cina. I sistemi Urmet fanno bella mostra nei più prestigiosi complessi residenziali cinesi. Secondo posto per le Officine meccaniche Galletti srl: nel 2009, nonostante la forte flessione del mercato globale, la Galletti ha sfornato oltre 2.200 innovativi mescolatori per cemento. Sul terzo gradino del podio, Commerciale Adriatica srl che nel 2007 ha aperto a Yuyao un sito dedicato a macchine per caffè di qualità.
R.Fa.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

02/02/2010