TRATTI IN SALVO I 29 MINATORI

Chengdu, 22 nov.- Nella citta' di Neijiang, contea di Weiyuan(Sichuan), 29 persone sono rimaste intrappolate nella minieradi carbone Batian a seguito dell'allagamento di 41 pozzi. Isoccorritori sono intervenuti rapidamente installando una pompadi drenaggio per far defluire l'acqua. Dopo solo 25 ore sonostati miracolosamente portati in salvo tutti i minatoriintrappolati. Subito dopo aver appreso la notizia del terribileincidente, i governatori della citta' di Neijiang e dellacontea di Weiyuan sono accorsi sulla scena dell'incidente percontrollare le operazioni di soccorso. L'ufficio disorveglianza della provincia del Sichuan ha immediatamenteavviato un piano di emergenza facendo partire quattrooperazioni di drenaggio e portando in salvo le prime personegrazie alla tempestiva identificazione da parte dei soccorsidella zona allagata. Il volume dell'acqua oscillava dai 5milaai 6mila litri, un allagamento ritenuto non pericoloso inquanto la forma conica della miniera permetteva un buono spaziovitale. Questo, insieme rassicurazioni da parte deisoccorritori, ha fatto si che i minatori mantenessero lacalma. "Abbiamo fatto partire una grande pompa per l'acqua daChengdu fino al luogo dell'incidente, senza incontrare alcunadifficolta', coadiuvati da un team specializzato in pompe didrenaggio provenienti da Shanghai", e' quanto ha dichiarato ilvice governatore del Sichuan, Li Chengyun. Intervenuti sullascena per prestare i primi soccorsi un gran numero diambulanze, vigili del fuoco, polizia ed equipe mediche. A primavista i minatori, debilitati fisicamente, non presentavanogrossi traumi ma sono stati portati nell'ospedale piu' vicinoin via precauzionale. .