TRAFFICO AEREO, CINA CONTRASTA IL MONOPOLIO EUROPA E AMERICA

Pechino, 6 dic. - "Una nuova generazione di sistemi per lagestione del traffico aereo", questo e' il nome di uno deipiu' importanti tra gli 863 progetti previsti dall'Undicesimopiano quinquennale a carico dell'Amministrazione dell'aviazionecivile cinese. Il sistema e' stato controllato a Mianyang(Sichuan) e d'ora in poi contrastara' il monopolio Americano eEuropeo nel settore. Questo progetto, secondo le parole di XiaXinghua, vice direttore dell'Amministrazione dell'aviazionecivile cinese, rappresenta una svolta nelle tecnologie chiaveper la gestione del traffico aereo, ed e' stato sviluppatoautonomamente in Cina, Paese che ne detiene la proprieta'intellettuale. In totale la Cina ha depositato 140 domande dibrevetto e ha registrato 81 software. Xia Xinghua ha anchespecificato che il sistema di ricerca e sviluppo del progettoe' stato gia' utilizzato dall'amministrazione dell'aviazionecivile per l'autenticazione della navigazione guidata, perl'avvicinamento di precisione, per la Reduced VerticalSeparation Minima (RVSM), per i sistemi di automazioni econtrollo e altro ancora. L'attuazione del progetto ha portatoa un incremento della capacita' dello spazio aereo ad altaquota della Cina pari all'85%. Il traffico aereo totale inCina e' balzato al secondo posto al mondo ed e' previsto che ilnumero dei passeggeri aumenti fino a 7 milioni entro il 2020. .