Terremoto: 100mila dlr da Croce Rossa Pechino


Roma, 31 ago. - La Croce Rossa cinese ha donato 100mila dollari per le popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto. Ieri mattina una delegazione dell'ambasciata della Repubblica Popolare Cinese, guidata dall'ambasciatore Li Ruiyu, insieme ai funzionari dell'Unità di Crisi della Farnesina, ha visitato il centro di emergenza della Croce Rossa Italiana a Roma a via Ramazzini. Il presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, ha accolto la delegazione e ha successivamente ricevuto alcune donazioni.


L'ambasciatore cinese ha consegnato la donazione della Croce Rossa cinese (100mila dollari) per "esprimere l'amicizia e la vicinanza del popolo cinese nei confronti di quello italiano". Inoltre il Direttore Generale della Filiale della Bank of China a Milano Bian Jidong ha donato 100 mila euro a nome della banca stessa e dell'Associazione delle Imprese Cinesi in Italia e i rappresentanti delle comunità cinesi in Italia hanno consegnato una donazione di circa 50 mila euro che è parte di una raccolta di fondi di diverse associazioni dei residenti cinesi in Italia. "Le donazioni delle imprese cinesi e della comunità cinese in Italia sono la dimostrazione della loro forte volontà e spontaneità nel voler contribuire alla società italiana dove loro operano, vivono e lavorano", si legge in una nota dell'Ambasciata. "A nome della Croce Rossa Italiana, voglio ringraziare l'ambasciatore della Repubblica popolare cinese in Italia per le donazioni che la Croce Rossa Cinese e la comunità cinese in Italia hanno fatto per sostenere le vittime del terremoto.


Al momento della consegna delle donazioni, l'ambasciatore cinese Li Ruiyu ha espresso profondo cordoglio alle famiglie colpite dal terremoto, ribadendo la solidarieta' e la disponibilità del governo e del popolo cinese nella ricostruzione delle zone colpite. "Proviamo lo stesso vostro dolore, anche la Cina ha subito molti terremoti e noi ricordiamo come, in occasione del sisma in Sichuan nel 2008, l'Italia abbia subito offerta assistenza, inviando una squadra di medici e ospedali".


La visita di Li presso la sede operativa della Croce Rossa Italiana a Roma precede di pochi giorni l'arrivo nella capitale di una delegazione da Pechino. "C'è un continuo scambio con la Croce Rossa Cinese - ha sottolineato Rocca - in Italia non si ha idea di quanto siano avanti sull'organizzazione nella risposta alle emergenze. Noi abbiamo una forte esperienza ma riteniamo che da questo scambio possano nascere risultati importanti, e' un arricchimento reciproco".

 

Solidarietà e donazioni arrivano anche da tutto il mondo, ha aggiunto, "persone note e non, a livello globale, hanno risposto con grande generosità". Al momento "siamo oltre i due milioni di euro", anche se il presidente della Cri ha spiegato di non avere un aggiornamento in tempo reale. Fondi che verranno utilizzati "in coordinamento con le istituzioni, il dipartimento della Protezione Civile, il Commissario alla ricostruzione e i sindaci", mettendo tutto sul sito in nome della piu' assoluta trasparenza. 

 

31 AGOSTO 2016

 

ALTRI ARTICOLI


G20: RENZI, IN VISTA BILATERALE CON XI A MARGINE

Misure di sicurezza e "ferie forzate" ad Hangzhou


TERREMOTO: EX KICKBOXER CINESE DONERA' 10MILA YUAN


AL VIA A PECHINO CORSO PER AMBASCIATORI VINO ITALIANO

 

LA CINA NON E' IL GIAPPONE

 

@Riproduzione riservata