TAGLIO AI COSTI ONLINE PER LE BANCHE CINESI

Pechino, 11 Giugno - Le banche cinesi, per consolidare lapropria presenza sul mercato, hanno deciso di andare incontroagli azionisti garantendo una riduzione sulle spese dicommissione per le operazioni effettuate online. L'ultima bancaad abbracciare il progetto e' stata la Bank of Communications,il quinto istituto bancario del Paese, le cui previsioni sonodi ridurre i costi dei servizi online dallo 0,7 allo 0.2%.Anche le imprese bancarie di stato, come la Commercial Bank ofChina hanno annunciato piccoli sconti ai movimenti. Secondo gliesperti del mercato la riduzione dei costi sui servizi onlineaiutera' le banche ad attirare nuovi clienti e ad aggiudicarsiuna maggior porzione di mercato, oltre che a favorire losviluppo di una rete commerciale al dettaglio. Attualmente ilcosto di un'operazione in un'agenzia bancaria cinese e' di unoyuan, dieci volte in piu' rispetto ad un'operazione effettuatatramite web. Lo sviluppo di una rete di movimenti bancarionline senza dubbio aiutera' a ridurre il carico di lavorodelle banche guadagnando in efficienza e soddisfazione delcliente. Secondo i risultati forniti dal Research Consultancy,il volume delle operazioni online e' cresciuto del 30,6% dal2008.