SWAP DI VALUTA PER RISPARMIATORI

SWAP DI VALUTA  PER RISPARMIATORI
Pechino, 1 feb.- Nuova mossa della Cina per aumentare gli strumenti d'investimento a disposizione dei risparmiatori: la State Administration of Foreign Exchange – l'authority forex di Pechino- ha annunciato che dal primo marzo prossimo le banche potranno rendere disponibili ai clienti servizi di swap in yuan contro valuta estera. Gli swap di valuta – derivati finanziari che permettono di scambiare a data fissa una certa somma di denaro contro un corrispettivo in moneta straniera, con l'impegno di eseguire l'operazione inversa in data futura- erano già disponibili sul mercato interbancario cinese dall'agosto del 2007, ma erano riservati esclusivamente alle società; dal prossimo mese, invece, anche i risparmiatori potranno usufruire di tali strumenti finanziari, senza necessità di ulteriori autorizzazioni da parte dello stato.

 

 

Le statistiche elaborate dalla Banca centrale mostrano che in Cina nel corso del 2010 il ricorso a swap di valuta è aumentato del 60%, fino a raggiungere quota 1280 miliardi di dollari. "Gli swap di yuan contro valuta estera metteranno a disposizione degli investitori un nuovo strumento per proteggersi dalle fluttuazioni dei tassi d'interesse e dei tassi di cambio" si legge nel comunicato della SAFE. Le banche potranno determinare quali monete straniere adottare per le operazioni, ma i tassi d'interesse dovranno essere stabiliti da entrambe le parti e in linea con le regole stabilite dalla Banca centrale sui tassi di depositi e prestiti. La manovra si inserisce nelle linee generali tracciate da People's Bank of China nel suo ultimo rapporto trimestrale sulle politiche monetarie, pubblicato qualche giorno fa, nel quale si sottolinea la necessità di ampliare il mercato dei derivati finanziari in Cina.

 

 

di Antonio Talia

 

 

 

© Riproduzione riservata