Si aggrava bilancio vittime tornado Jiangsu, 78 i morti

Ultimo aggiornamento: 18:11 ora italiana

 

Pechino, 23 giu. - Si aggrava il bilancio del tornado che ha colpito la provincia cinese del Jiangsu. Il numero delle vittime e' salito a 78, secondo stime piu' aggiornate diffuse dall'agenzia Xinhua. Cinquecento circa i feriti, di cui in modo grave duecento. I venti, secondo quanto scrive l'agenzia China News Services, hanno raggiunto una velocità di 125 chilometri orari nella zona colpita dal tornado e le autorità locali hanno già dato il via ai soccorsi.

 

Le prime immagini diffuse dai media cinesi mostrano una violenta grandinata nell'area e persone che portano i feriti in ospedale. Tra i danni alle strutture si vedono anche tralicci dell'alta tensione abbattuti e riversi lungo le strade. Il tornado ha colpito Yancheng intorno alle 14.30 di oggi, le 8.30 del mattino in Italia, provocando diversi danni alle comunicazioni, l'abbattimento di alcuni edifici già colpiti dalle forti piogge, e danni alle telecomunicazioni locali. I danni economici, secondo le prime stime, ammontano a 2,7 miliardi di yuan, circa 410 milioni di dollari.

La Cina è in questi giorni affetta dal maltempo, che ha già causato molti danni: nei giorni scorsi, le forti piogge hanno provocato 22 morti nella Cina interna e costretto all'evacuazione quasi 200mila persone. Le autorità cinesi, tra cui il vice primo ministro, Wang Yang, avevano avvertito della possibilità di forti rovesci a causa della presenza del fenomeno di "El Nino", che quest'anno ha provocato un'ondata di caldo anomalo e un surriscaldamento dell'acqua negli oceani con ripercussioni anche sulla terraferma.

 

23 GIUGNO 2016

 

@ Riproduzione riservata