SHANGHAI EXPRESS PER LE MARCHE

SHANGHAI EXPRESS PER LE MARCHE

Shanghai, 1 giu. – Nuovo avvicendamento al padiglione italiano, dove da oggi fino al 15 giugno si installa la Regione Marche. Il ritmo di lavoro tra i corridoi e gli uffici del padiglione è frenetico e incalzante; oltre al cambio della guardia tra Calabria e Marche, fervono i preparativi per l'accoglienza della missione di sistema in arrivo da Chongqing. In occasione della Festa della Repubblica, che sarà celebrata domani, l'Italia ha inoltre preparato un fitto calendario di eventi culturali, tra cui il concerto del Maestro Ennio Morricone, che si terrà domani, e quello di Giovanni Allevi, previsto per venerdì. "La presenza delle Marche all'importante appuntamento di Shanghai è una presenza di sistema – ha dichiarato il governatore della Regione Gian Mario Spacca nel suo discorso – un sistema che comprende le figure che maggiormente rappresentano l'economia, la società, la cultura, l'università della regione. Il primo accordo tra la Regione Marche e la municipalità di Shanghai risale al 1998 e gli obiettivi che ci auspichiamo per queste due settimane consistono non solo in un aumento delle esportazioni e nella conquista di nuovi spazi sul mercato cinese, ma anche nell'incremento degli investimenti nelle terre marchigiane".


LE MARCHE:
TERRA DI MAGIE


"Le Marche: Terra di Magie": questo il biglietto da visita con cui la regione marchigiana ha deciso di approdare all'Expo e farsi conoscere dagli ospiti, cinesi e non. Il messaggio è veicolato attraverso un filmato, realizzato dallo studio di animazione Rainbow S.p.A, e le ambasciatrici incaricate di trasmetterlo sono le sei fatine protagoniste del cartone animato Winx Club. "L'obiettivo era rappresentare con una produzione l'eccellenza della Regione Marche – spiega Cristiana Buzzelli, intervenuta a rappresentanza dell'azienda e del 'padre' delle Winx Iginio Straffi  – l'idea è stata quella di realizzare un filmato in tecnica 3D stereoscopica, la stessa tecnica usata nelle ultimissime produzioni hollywoodiane di James Cameron e Tim Burton, che unisse immagini reali e immagine realizzate in computer grafica". Occhiali 3D alla mano, i visitatori sono accompagnati da Bloom, Stella, Flora, Layla, Tecna e Musa in un viaggio attraverso una terra fatata, caratterizzata dal perfetto connubio tra produttività, creatività e stile di vita a misura d'uomo. Sulle ali delle Winx, si sorvolano i paesaggi e i monumenti più caratteristici delle terre marchigiane, come lo Sferisterio di Macerata, le grotte di Frasassi, i monti Sibillini, la riviera del Conero, la cittadina di Ostra Vetere, la Gola dell'Infernaccio; si visitano alcuni tra i principali simboli culturali della provincia e si scoprono le eccellenze produttive della regione. E naturalmente, all'interno del filmato, non poteva mancare un riferimento al Padre gesuita Matteo Ricci che, meglio conosciuto in cinese come Li Madou, è stato pioniere nel costruire un ponte culturale tra la terra marchigiana e il Paese di Mezzo e di cui quest'anno, in occasione della ricorrenza del quattrocentesimo anniversario dalla morte, la Cina ospita una mostra itinerante, che da pochi giorni è giunta a Nanchino. Un allestimento in stile magico, un percorso interattivo fatto di tradizione e innovazione che coinvolge e incanta il visitatore e lo accompagna in un regno da sogno che solo alla fine si rivela non essere finzione, ma realtà.


BREVI DALL'EXPO


Sul fronte degli eventi culturali organizzati dall'Italia per i prossimi giorni, Ennio Morricone ha concesso un'intervista stampa alla presenza di media cinesi e internazionali. Il Maestro si è detto "emozionato" per il concerto che dirigerà domani sera presso il padiglione italiano: "Tenere un concerto davanti a così tante persone è sempre una grande responsabilità – ha detto Morricone – c'è poi la preoccupazione di suonare qui, a rappresentare l'Italia. Vogliamo fare un concerto di grande tensione, espressività, tecnica strumentale, di pezzi che sono stati scelti in maniera molto accurata e che, anche se popolari, hanno dentro di loro qualcosa di rilevante, e che io ritengo siano stati importanti nel corso della mia professione. Spero che anche voi possiate apprezzarli nell'esecuzione di domani sera".

 

di Giulia Ziggiotti

 

© Riproduzione riservata