RITORNA SU TWITTER L'ARCHITETTO DISSIDENTE AI WEIWEI

(AGI) - Pechino, 7 ago. - Dopo il mese e mezzo di silenzioseguito al suo rilascio su cauzione, il 22 giugno scorso, ildissidente e celebre architetto cinese Ai Weiwei e' potutoritornare per la prima volta sul proprio profilo di Twitter,dal quale ha inviato numerosi messaggi, per lo piu' in tonodisteso. "A pranzo mi sono mangiato una decina di gnocchi", erascritto per esempio in uno di essi. "Ho ripreso 3 chili". Iltesto era corredato da una fotografia nella quale si vedono duepiedi nudi poggiati su una bilancia, il cui indicatore segna 97chilogrammi. Lo stesso artista-oppositore ha infatti invitatoscherzosamente uno degli interlocutori a soprannominarlo 'AiWeighWeigh', un gioco di parole con il termine in linguainglese che significa per l'appunto 'peso'. Sebbene in Cina ilsocial network ufficialmente sia bloccato, di fatto moltiInternauti riescono ad aggirare la censura e a servirsene percomunicare. Ai, autore tra l'altro del progetto dello StadioOlimpico di Pechino inaugurato con i Giochi Estivi 2008 ecomunemente noto come 'Nido di Uccello', non aveva pero' piu'potuto utilizzare Twitter dal 3 aprile scorso, quando fuarrestato all'aeroporto internazionale della capitale menerestava per prendere un volo diretto a Hong Kong, e incriminatopoi per presunta frode fiscale. Tra le condizioni dellaliberta' provvisoria gli era inoltre stato imposto di nonintrattenere alcun tipo di contatto con i mass media, esoprattutto di non rilasciare interviste. (AGI).