Rinnovabili: E&Y, nel 2012 crescita proseguira' su mercati emergenti -3-


Cina primeggia, Italia settima in eolico e quarta in solare

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 15 mar - Secondo la
consueta classifica, che attribuisce punteggi a ciascuno dei
40 paesi coinvolti nell'indagine in relazione al mercato
nazionale delle energie rinnovabili, non risultano
cambiamenti al vertice, dove la Cina si riconferma in prima
posizione. Tuttavia emerge qualche segnale contraddittorio:
con un mercato domestico sostanzialmente stabilizzato, le
imprese cinesi guardano sempre piu' all'Europa per
l'acquisizione di incentivi su target al prezzo di mercato
relativamente basso. L'Italia scende alla sesta posizione
nell'All Renewables Index (dopo Cina, Usa, Germania, India e
Regno Unito), mantenendo la settima posizione nell'eolico e
la quarta nel settore solare. Lo studio sottolinea che nel
Medio-Oriente e in Nord-Africa il settore delle rinnovabili
ha un grande potenziale di espansione: si stima che la
ricchezza di risorse solari e eoliche possa attirare
notevoli investimenti nel breve e medio periodo, in
particolare in quei mercati economicamente e politicamente
piu' stabili. Secondo la ricerca di E&Y l'accesso ai capitali
sara' il tema del 2012: il debito totale contratto in Europa
per il settore delle rinnovabili, il crollo nel 2009 delle
transazioni dopo il picco del 2008 e i segnali che vengono
nel mercato dei fondi a partire dal 2012.
Tmm

(RADIOCOR) 15-03-12 13:25:35 (0192)ene,RIN 5 NNNN