RALLENTA CRESCITA ENTRATE FISCALI CINESI NEL 2008

(AGI/AFP) - Pechino, 20 feb. - La crisi economica frena lacrescita delle entrate fiscali in Cina: nel 2008 hanno toccatoi 5.400 miliardi di yuan, pari a 790 miliardi di dollari,segnando un aumento del 18,8% rispetto all'anno precedente. Mase nella prima meta' dell'anno la crescita e' stata del 33,5%,negli ultimi sei mesi si e' attestata solo al 3,2%. Le entratesono iniziate a calare a partire da ottobre quando hannosegnato una flessione dello 0,5% rispetto all'anno precedente.A novembre e dicembre la flessione si e' accentuata e si e'registrato rispettivamente un -11 e un -11,8%. "A causa dell'impatto della crisi economica - ha spiegatoil governo in una nota - il tasso di crescita degli indicieconomici, che sono rilevanti per le maggiori categoriefiscali, come la produzione industriale, i profitti societari eil commercio, e' rallentato di mese in mese". Le tasse sulleauto sono cresciute del 10,7% lo scorso anno a fronte del+27,9% segnato nel 2007.