PUNIZIONE SEVERA ALLA CORRUZIONE E AI CRIMINI INFORMATICI

Secondo la bozza di revisione della Legge penale, presentatanuovamente il 25 febbraio al Comitato permanente dell'AssembleaPopolare Nazionale cinese, la Cina rafforzera' le pene controla corruzione e i crimini informatici. Nella bozza, per laprima volta sono ritenuti colpevoli gli atti di parenti e amicidi dipendenti statali nella ricerca d'interessi illegali, esaranno condannati al a massimo 7 anni di carcere. Inoltre,secondo i nuovi regolamenti, la sottrazione e il controlloillecito di computer e di informazioni altrui da parte dialcuni hackers attraverso tecnologie informatiche sarannopuniti dalla legge penale, nonche' la pubblicazione diinformazioni personali dei cittadini da parte delleorganizzazioni finanziarie e di telecomunicazioni.