PROPRIETA' INTELLETTUALE, PENE PIU' SEVERE

Pechino 30 nov. - Fino a marzo 2011 la Cina effettuera' suscala nazionale una campagna contro le violazioni dellaproprieta' intellettuale. La campagna, iniziata nell'ottobredello scorso anno, e' inoltre rivolta contro la produzione e lavendita di merci contraffatte e di bassa qualita'. L'iniziativarafforzera' l'applicazione della legge in materia e ampliera'allo stesso tempo la protezione della proprieta' intellettualenel campo dell'import-export e in rapporto all'estero. Questoquanto affermato da Jiang Zengwei, vice ministro del Commercio,durante una conferenza tenuta dall'ufficio stampa del Consigliodi Stato. Il vice ministro ha aggiunto che i controlli sarannoeffettuati principalmente su libri, audiovisivi, software,merci esportate all'ingrosso, ricambi auto, cellulari, farmacie sementi. Jiang Zengwei ha infine aggiunto che diversidipartimenti governativi agiranno congiuntamente con lo scopodi colpire la criminalita' organizzata transregionale etransnazionale, cosi' da rompere le catene del crimine. .