PROGRESSO TECNOLOGICO PER LE IMPRESE CENTRALI

Pechino, 23 giu. - La SASAC ha tenuto una conferenza di lavorosull'innovazione tecnico-scientifica delle imprese centrali conlo scopo di accelerarne e favorirne l'innovazione autonoma e ilprogresso relativo. L'obiettivo e' far si' che per il 12�Piano Quinquennale il contributo del progressotecnico-scientifico di tali imprese superi il 60%. Il direttoredella SASAC, Wang Yong, ha affermato che l'innovazione autonomae il progresso tecnico-scientifico devono rappresentare laforza motrice primaria delle imprese centrali, cercando dirompere il monopolio delle tecnologie straniere e le barrieredella proprieta' intellettuale, arrivando a padroneggiare unaserie di tecnologie fondamentali con proprieta' intellettualeautonoma, per giungere a un avanzato livello internazionale inalcuni dei settori chiave. Alcuni giorni fa la SASAC avevapubblicato le "Opinioni sul rafforzamento dell'innovazionetecnico-scientifica delle imprese centrali", nelle quali siponeva l'obiettivo, per la fine del 12� Piano Quinquennale,di un evidente miglioramento della loro capacita' diinnovazione, la formazione di un gruppo di celebri brandinternazionali con proprieta' intellettuale autonoma, ilraddoppiamento nel numero di brevetti rispetto al 2010 e unacrescita costante degli investimenti tecnico-scientifici, finoa superare il 2,5% dei ricavi delle attivita' principali. .