PROGETTO PER PROTEGGERE LE MINORANZE ETNICHE

Pechino, 27 marzo - In Cina e' stato lanciato un pianocongiunto tra le Nazioni Unite e il governo cinese perproteggere le minoranze culturali. Il progetto "China Cultureand Development Partnership Framework" ricevera' 4 milioni dieuro dal UN-Spain Millennium Development Goal Achievement Funde 750 mila euro dal governo cinese per tre anni. Il progettointeressera' le province del Qinghai, Yunnan e Guizhou e laregione autonoma del Tibet. Secondo Khalid Malik, coordinatoredelle Nazioni Unite residente in Cina, gli obiettivi principalisono: promuovere e rafforzare le minoranze etniche del Paese,gestendo le loro risorse culturali per incoraggiare lo sviluppoeconomico. Questo programma aiutera' i gruppi minoritari asvilupparsi in tre aree fondamentali: educazione, benessere eoccupazione. Inoltre, il progetto favorira' il turismoculturale, l'arte, l'artigianato locale e le industriecreative. "Il piano sottolinea l'importanza della diversita'culturale in una societa' armoniosa dove vigono il rispetto ela tolleranza, cosi' come il desiderio di promuovere i gruppietnici emarginati" ha dichiarato Carlos Blasco Villa,ambasciatore spagnolo in Cina. Inoltre, la cooperazione tra laCina e le Nazioni Unite comportera' un grande progresso nelsettore culturale, educativo e della sanita'. Il progettocoinvolgera' molte associazioni delle UN - come il UNChildren's Fund, il UN Population Fund, il UN DevelopmentProgram, la World Health Organization, la International LaborOrganization, la UN Industrial Development Organization e laFood and Agriculture Organization - e sei nuclei amministrativicinesi: la SEAC, il Ministero del Commercio, dell'Istruzione,della Salute, delle Risorse Umane e della Sicurezza Sociale einfine il Ministero dell'Agricoltura.