POLITICHE PER LA DISSALAZIONE DELLE ACQUE MARINE

Pechino, 24 giu. - La Cina sta riflettendo su politicheeconomiche di sviluppo degli impianti per la dissalazione delleacque marine, al fine di aumentare la fornitura di acqua dolcedel Paese. La Commissione statale per lo Sviluppo e la Riforma(NDRC), affiancata da altri 11 dipartimenti, sta lavorando ariguardo, ha dichiarato il vice direttore del Dipartimentodell'Ambiente e delle Risorse, Li Jing. La NDRC sta disponendo,per i prossimi 5 anni, uno schema per lo sviluppo degliimpianti di dissalazione, cosi' come per i brevetti per letecnologie utilizzate. Le politiche forniranno un trattamentopreferenziale alle aziende che svilupperanno autonomamente leattrezzature per la dissalazione; la Cina soffre spesso dicarenze di acqua dolce, con le risorse pro-capite pari asolamente un quarto della media mondiale.