PMI: CONVEGNO OSSERVATORIO ASIA

PMI: CONVEGNO  OSSERVATORIO ASIA

Milano, 10 nov. - Il VII Convegno di Osservatorio Asia si svolge in contemporanea con il viaggio di Obama in Oriente. La coincidenza è certamente casuale, anche se le occasioni per vedere l'Asia alla ribalta sono sempre più numerose. Di questa rinascita Osservatorio Asia è stato prima lungimirante analista, poi segugio degli aspetti più specifici. "Finanza e Mercati in Asia" – il titolo del Convegno – analizza un aspetto finora relativamente trascurato: il rafforzamento dell'economia non reale.

 

 

Finora l'Asia era vista come polo produttivo: attracco per le multinazionali, oasi per le Pmi. Ora vanta Borse in crescita, il maggior numero di Ipo, le astronomiche dotazioni di riserve. Su tutto aleggia il corteggiamento al Rmb, sia per la rivalutazione che per la convertibilità. È la sintesi di un mondo più complesso e sicuramente più difficile per chi finora l'ha modellato imperniandolo sull'Atlantico. Obama conosce bene questa complicazione. Chiede un nuovo multilateralismo e trova sponda in Asia, un continente che anela ad un riscatto sociale attraverso le armi dell'economia.

 

 

Dall'inizio della crisi, proprio due anni fa, i segnali sono stati eclatanti. Il G8 è pressoché scomparso, ferro arrugginito ed inservibile rispetto all'ascesa dell'Asia. Il nuovo G20 si svolge a Seul e celebra l'affermazione di paesi che ci si ostina a definire emergenti mentre sono già delle potenze economiche. L'assise è stata preceduta dalla decisione del Fondo Monetario Internazionale di rivedere le quote di partecipazione dei paesi. Il peso decisionale, che da esse discende, è stato dunque spostato in alto verso i paesi in maggiore crescita, a scapito di quelli industrializzati colpiti dalla crisi. Sempre pochissimi giorni fa, Obama ha offerto a New Delhi un seggio permanente nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

 

 

Un gesto eclatante, dalle implicazioni incerte e forse destabilizzanti. Segnala tuttavia, oltre al peso dell'India, la necessità di ridefinire un ordine mondiale che si è pervicacemente mantenuto su alcuni bastioni: la fine della seconda guerra mondiale, la guerra fredda, il crollo del Muro di Berlino. Osservatorio Asia, nei suoi Convegni e nelle sue attività, studia le novità e le diffonde. È consapevole che sempre di più sarà la forza economica a disegnare gli assetti e le opportunità.

 

 

di Romeo Orlandi

 

Presidente Comitato Scientifico Osservatorio Asia

 

                                        
FINANZA E MERCATI IN ASIA
7° CONVEGNO ANNUALE DI OSSERVATORIO ASIA

Le nuove opportunità per le PMI italiane nei paesi asiatici in via di sviluppo e industrializzati, e il ruolo cruciale della finanza.


Giovedì 11 novembre 2010
Ore 14-18
Milano, Palazzo Turati
Via Meravigli, 9b

 

Contatti:

Beatrice Spagnoli
Osservatorio Asia
Comunicazione e relazioni esterne
+39 335 7024433/mob
e-mail b.spagnoli@osservatorioasia.com

 

 

© Riproduzione riservata