Piogge torrenziali: 200 morti e migliaia di sfollati

Duecento morti, 123 dispersi, circa 150mila sfollati. È il bilancio provvisorio delle piogge torrenziali che hanno colpito il sud della Cina. Il cedimento degli argini dei fiumi ha obbligato a esodi di massa. I morti accertati sono 199, i dispersi almeno 123. Circa 145mila persone sono state evacuate dalle loro case nella provincia del Jangxi, dove uno degli argini del fiume Fu ha ceduto, dopo una settimana di forti piogge (nella foto un'anziana soccorsa). Sempre nello Jangxi, altre 68mila persone sono state evacuate dalle vicinanze della diga di Changkai, perché l'acqua raccolta ha raggiunto il livello critico e rischia di tracimare. Intanto, squadre dell'esercito e di volontari lavorano vicino a Fuzhou per collocare sacchi di sabbia nei punti più a rischio ed evacuare altre 12mila persone minacciate dal cedimento della diga.

23/06/2010