Per le ecoauto incentivi in cinque città

La Cina intende sovvenzionare l'acquisto di auto ibride o elettriche in cinque città pilotà nell'ambito della sua strategia per promuovere le tecnologie verdi e ridurre le emissioni di gas nocivi e il consumo di energie fossili. Lo afferma il sito internet del ministero delle Finanze cinese, precisando che il governo intende concedere fino a 50mila yuan (6mila euro) per l'acquisto di un veicolo ibrido e fino a 60mila yuan per uno con la sola alimentazione elettrica.
Il programma sarà lanciato inizialmente a Shanghai, Hangzhou e Hefei, a nord del Paese, a Changchun (nordest), e a Shenzen, a sud. Non è stata data nessuna precisazione sulla data e la durata dell'iniziativa, con cui il Paese intende dare un colpo d'acceleratore ai veicoli con motorizzazioni alternative che, secondo alcuni esperti, entro il 2020 dovrebbero coprire fino al 10-15% del mercato globale dell'auto.

02/06/2010