PER GSK MULTA DA 490 MLN DI DOLLARI PER CORRUZIONE

Pechino, 19 set. - Un tribunale cinese ha condannato la casafarmaceutica tedesca GlaxoSmithKline a pagare 3 miliardi diyuan (circa 490 milioni di dollari), riconoscendola colpevoledi aver corrotto medici e ospedali perche' prescrivessero outilizzassero i suoi prodotti. La multa inflitta dalla corte diChangsha e', secondo l'agenzia Xinhua, la maggiore maicomminata da un tribunale cinese. Gsk ha dovuto anchepubblicare un messaggio di scuse nei confronti del governocinese sulla propria homepage. Mark Reilly, ex capo delleoperazioni di Gsk nel paese asiatico, e altri funzionari dellacompagnia sono stati condannati a pene detentive tra i due e iquattro anni ma non e' ancora noto se le sconteranno in Cina ose saranno rimpatriati. .