PATRIMONIO CULTURALE, BOZZA SUI PERMESSI A ORGANISMI STRANIERI

Pechino, 23 feb. - La bozza della legge sul patrimonioculturale immateriale, in fase di revisione, prevede che laCina rafforzi ulteriormente il processo di verifica edapprovazione delle ispezioni da parte di organismi stranieriall'interno del suo territorio. Il Comitato permanentedell'APN, l'organo legislativo cinese, ha esaminato per laterza volta la bozza della legge sul patrimonio culturaleimmateriale. Secondo i contenuti della bozza, le ispezioni sulpatrimonio culturale immateriale in Cina da parte diorganizzazioni o individui stranieri devono essere comunicateed approvate dai dipartimenti amministrativi culturali deigoverni provinciali, regionali o delle municipalita' dipendentidirettamente dal governo centrale. Al termine delle ispezioni,occorrera' presentare ai dipartimenti amministrativi unrapporto in materia e le copie delle foto e dei documentiottenuti nel corso dei lavori. .