PAESI ASIATICI PRINCIPALI INVESTITORI NEL GUANGDONG

Canton, 3 mag. - Nel panorama negativo della crisi economicainternazionale, l'economia dei paesi asiatici mostra un trendopposto, spodestando Europa e USA come nuovi investitori esterinel Guangdong. I dati dell'Ufficio statistico della provinciamostrano che l'economia del Guangdong, principale centro cinesedi attrazione di investimenti esteri della Cina, ha seguitato acrescere dalla seconda meta' dell'anno passato grazie agliinvestitori stranieri. Nei primi 3 mesi del 2010, in tutta laprovincia il valore totale degli investimenti esteri e' statodi circa 3 miliardi di euro, in crescita del 27,4%; gliinvestimenti realmente utilizzati ammontano a circa 2 miliardi950 mila euro, con un aumento del 5% rispetto allo stessoperiodo dello scorso anno. Gli investimenti provenienti daipaesi asiatici hanno superato quelli di Europa e Usa, mercatiancora sotto l'effetto della crisi, e nel primo trimestre 2010il loro valore totale nella provincia e' stato di circa 2miliardi e 600 mila euro, di cui 2 miliardi 250 mila eurorealmente utilizzati, in proporzione rispettivamente l'87,1% eil 76,5% degli investimenti esteri dell'intera provincia, conun aumento del 17,3% e del 9,2%. Contemporaneamente, gliinvestimenti reali provenienti da paesi asiatici sviluppaticome Singapore, Giappone e Corea del Sud sono rispettivamenteaumentati del 109,5%, del 31% e del 59,5%. Stando ai dati resinoti dall'amministrazione provinciale, tra i 10 piu' importantipaesi investitori del primo trimestre 2010 troviamo Hong Kong,Isole Vergini britanniche, Singapore, Giappone, Samoa, Olanda,Macao, Isole Caiman, Taiwan e USA. .