Organizzazione del partito

Asso di fiori. Li Yuanchao, 60 anni, ha una laurea in Matematica e un master in Legge. È uno dei pochi leader cinesi a parlare bene l'inglese, viene dal lontano Jiangsu e spinge la provincia e la città di Suzhou a diventare tra le più ricche del paese.
Inizia la carriera politica a Shanghai, terra da cui sceglieva i suoi l'ex presidente Jiang Zemin, ma all'interno della gioventù comunista, gruppo preferito dal leader attuale Hu Jintao. Negli anni 90, è benvoluto da entrambi i capi del paese, poi si sposa con la figlia di un alto dirigente del partito. Ha guidato un settore delicato e strategico, quello dell'organizzazione del partito: qui sono preparati i dossier sui membri del partito, cruciali per la scelta di promozioni e bocciature.
Il suo lavoro ha inciso in modo diretto sulla scelta dei membri del prossimo comitato centrale e dei circa 3mila direttori generali che gestiranno il paese nei prossimi anni. Tutti i dirigenti cinesi del futuro sono passati dalle sue mani, per finire nella selezione nella scuola di partito gestita da Xi. Li Yuanchao è arrivato a questa posizione passando per un'esperienza al dipartimento che si occupa di propaganda del partito, della gestione degli affari con l'estero, e al ministero della Cultura.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

08/03/2011