OPPOSIZIONE AL TRAPIANTO DI ORGANI CON IL PRETESTO DEL TURISMO

Il 10 febbraio a Beijing, l'addetto stampa del Ministero dellaSanita' cinese Mao Qunan ha ribadito che la Cina si opponeall'operazione del trapianto di organi in altri paesiattraverso il pretesto del turismo. Recentemente, secondo ilreportage dei media, alcuni stranieri hanno subi'to operazionidi trapianto di rene e di fegato col pretesto del turismo. MaoQunan, rispondendo le domande dei giornalisti di RCI, haaffermato che riguardo a questa situazione, il Ministero dellaSanita' ha ordinato ai dipartimenti interessati di svolgereun'indagine, mirante agli organismi sanitari che violano iregolamenti e svolgono le operazioni in merito, e dopo laconferma verranno rigorosamente puniti. Mao Qunan ha detto cheil governo cinese si oppone alla procedura delle operazioni ditrapiantamento degli organi dei cittadini attraverso ilpretesto del turismo negli altri paesi e viceversa.