NUOVE AGEVOLAZIONI NELLO HUBEI

NUOVE AGEVOLAZIONI NELLO HUBEI

Il governo della provincia dello Hubei adotterà una serie di misure per attirare nuovi investimenti: lo ha annunciato l'ufficio locale del Ministero del Commercio Estero di questa provincia situata nel centro della Cina, che ha presentato al pubblico un documento intitolato "Raccomandazioni per promuovere uno sviluppo rapido e stabile dell'economia industriale". Quali sono i contenuti del provvedimento? Tutti i progetti industriali avviati in Hubei nel 2009 beneficeranno della politica "zero tasse" sulle imposte locali, fermo restando l'obbligo di versamento di quelle nazionali. Godranno inoltre di alcune agevolazioni come la riduzione o il posticipo dei versamenti sulla previdenza sociale dei dipendenti in alcune aree, e la riduzione delle tasse sulle infrastrutture urbane. L'Hubei, con capitale Wuhan, è una provincia situata nel mezzo del più importante fiume cinese, lo Yangtze: è qui che sorge la gigantesca Diga delle Tre Gole, lunga più di due chilometri e alta 185 metri. Si tratta di una regione ricca di risorse naturali (soprattutto minerali), ma in cui le vecchie imprese di proprietà statale sono state modernizzate a ritmi più lenti rispetto ad altre aree più celebri. I prodotti agricoli, inoltre, vengono spesso coltivati in maniera poco razionale.  Da qui la mossa del governo locale  per dare nuova linfa al settore industriale, sull'onda di quella politica della "marcia a ovest" che il governo centrale ha lanciato già da parecchi anni per attirare investimenti nelle aree meno sviluppate del paese. Pechino punta a fare della capitale provinciale, Wuhan, il più importante centro di produzione automobilistica del paese: un'occasione in più per chi vuole approfittare delle agevolazioni offerte dall'amministrazione locale.