Nel 2011 Cina secondo mercato per Berlino

FRANCOFORTE
La Cina potrebbe diventare l'anno prossimo il secondo mercato per l'export tedesco, subito dietro la Francia, a conferma di come sta cambiando la domanda mondiale. È quanto prevede l'istituto Ifo in un rapporto pubblicato ieri dal Financial Times Deutschland. Secondo il centro-studi, la Germania esporterà l'anno prossimo verso il mercato cinese merci per 66 miliardi di euro, quasi il doppio rispetto ai 36,5 miliardi previsti per quest'anno, non solo macchine utensili, ma anche molti beni di consumo, dalle auto alle scarpe.
Balzando al secondo posto, la Cina supererebbe in un colpo solo l'Olanda, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna nella classifica dei principali mercati di destinazione delle merci tedesche. D'altronde, la ripresa economica in Germania è trainata dai paesi emergenti. Secondo l'associazione degli esportatori, l'export tedesco potrebbe superare nel 2011 i 1.000 miliardi di euro, dopo un aumento quest'anno del 16 per cento. L'anno prossimo le esportazioni verso la Francia dovrebbero ammontare secondo l'istituto Ifo a 94 miliardi di euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

21/10/2010