NAVE SEQUESTRARA IN COLOMBIA SVOLGEVA NORMALE COOPERAZIONE

Pechino, 4 mar. - Il cargo battente bandiera cinese sequestratosabato scorso dalle autorita' colombiane era impegnato inattivita' di "normale cooperazione commerciale". Lo haaffermato oggi la portavoce del Ministero degli Esteri cinese,Hua Chunying. La Da Dan Xia, operata dalla Cosco, il maggioregruppo cinese di spedizioni marittime, era stata fermata dalleautorita' portuali di Cartagena, in Colombia, per il trasportoillegale di circa cento tonnellate di polvere da sparo e altromateriale utilizzato per produrre esplosivi. Il cargo eradiretto a Cuba, ha spiegato Hua, e conteneva forniture militariche non violavano le leggi internazionali.Secondo i rilevamenti delle autorita' colombiane nella Da DanXia sono stati trovati cento tonnellate di polvere da sparo,2,6 milioni di detonatori, 99 missili e circa tremila granate.La documentazione fornita sul trasporto dal personale di bordonon sarebbe stata conforme al carico effettivo della nave. Ilcapitano del vascello, di nome Wu Hong, a cui e' stato fornitoun interprete, dovra' rispondere davanti a un giudice dieventuali irregolarita' commesse, hanno annunciato le autorita'colombiane. .