MISURE CONTRO SEQUESTRI ILLEGALI DI TERRENI

Pechino, 20 lug. - Misure restrittive contro i sequestriillegali di terreno e le demolizioni forzate, quelle ordinatedal Consiglio di Stato cinese, nel tentativo anche di non fardiminuire i terreni coltivati. "Miglioramento della supervisione da parte delle autorita'locali per fermare il crescente fenomeno dell'uso illegale deiterreni e della violazioni dei diritti dei cittadini": questala dichiarazione ufficiale emessa dal Consiglio di Stato dopoun incontro esecutivo presieduto dal premier Wen Jiabao. Per prevenire l'uso illegale dei terreni, si legge ancoranel comunicato ufficiale, e' necessario che l'utilizzo delterreno per i progetti di grande entita' venga approvato primache inizino i lavori. L'obiettivo e' quello di prendere provvedimenti contro ledemolizioni forzate e salvaguardare gli interessi dei contadinicon adeguate compensazioni per i terreni acquisiti. Ladisponibilita' di terreni e' necessaria affinche' il governocinese riesca a raffreddare il real estate attraverso lacostruzione di case a basso costo, mentre i governi localivengono spronati a promuovere la ristrutturazione industrialeattraverso la pianificazione dei terreni e la determinazionedei prezzi di vendita. .