Miliband chiede notizie di Gao - Gelo di Pechino

Che fine ha fatto l'avvocato dissidente cinese Gao Zhisheng? Se lo chiedono da tempo le associazioni dei diritti umani che temono sia stato ucciso in prigione. La domanda è piombata ieri sul ministro degli Esteri di Pechino, Yang Jeichi, formulata dal collega inglese David Miliband. «Ho sollevato il caso - ha detto Miliband alla stampa - perché c'è molta preoccupazione». Yang non ha risposto alla domanda limitandosi a dire che Gao, di cui non si hanno notizie da oltre un anno, «è stato condannato per sovversione del potere dello stato». Condanna con sospensione condizionale della pena risalente al 2006. Il ministro ha inoltre negato che l'avvocato sia stato torturato. Gao, scomparso il 4 febbraio 2009, aveva difeso i cristiani della Chiesa clandestina e alcuni adepti del movimento proibito Falungong.

17/03/2010