MERCATO IMMOBILIARE IN STAND-BY

Pechino, 6 ott. - Le politiche di congelamento dei prezzivarate dal governo per porre un freno al mercato immobiliarehanno avuto delle ripercussioni sulla festa nazionale. Durantela "settimana dorata" per le celebrazioni della repubblica, siraggiunge spesso il picco annuale delle vendite di immobili inCina ma non quest'anno. Dati foniti dal Beijing Real EstateTrade Management Network mostrano che nei primi tre giornidelle vacanze nazionali sono state vendute a Pechino una mediadi 116 case, una cifra molto al di sotto degli ultimi 4 giornidi settembre, in cui le vendite giornaliere piu' alte hannoraggiunto gli 852 appartamenti. L'acquisto di case di secondamano e' stato persino piu' fiacco, con circa 30 appartamentivenduti nella capitale nei primi tre giorni di vacanza. IlChina Daily, affidandosi alle parole degli esperti, afferma chele ultime misure intraprese dal governo il 30 settembre scorsoavrebbero portato alla settimana dorata piu' "fredda" dellastoria del mercato immobiliare degli ultimi anni. Per congelareulteriormente il prezzo delle case, a partire dal 1 ottobre ilgoverno cinese ha sospeso i mutui bancari per l'acquisto dellaterza casa e sta pensando di estendere la tassa sullaproprieta' in tutto il paese. Gli acquirenti di una prima casadovranno invece anticipare il 30% della somma totale percomprare un appartamento. "I compratori potenziali preferisconoaspettare - ha detto un agente immobiliare di Pechino - perche'ritengono che i prezzi si abbasseranno a breve". A Shanghaialcune agenzie stanno offrendo sconti superiori ai 100mila yuan(quasi 11mila euro) in occasione della Holiday Housing Market,la fiera autunnale della casa, che costituisce un vero eproprio "barometro" del mercato immobiliare della citta'. Unsondaggio condotto durante la fiera ha rivelato che l'87,5% deicompratori e' incerto sulle prospettive del mercato. .