MARZO, INFLAZIONE RECORD AL 5, 4%

Shanghai, 15 apr. - Il National Bureau of Statistics haannunciato che a marzo l'indice dei prezzi al consumo dellaCina e' aumentato del 5,4% rispetto allo stesso periodo delloscorso anno, raggiungendo il livello piu' alto negli ultimi 32mesi. L'aumento del CPI del 5,4% nel mese di marzo e' statosuperiore alle previsioni di mercato, in base alle quali illivello raggiunto sarebbe stato del 5,1%-5,2%. I prezzi deglialimenti e degli immobili sono in continuo aumento e con essi,dunque, le pressioni inflazionistiche. Nel mese di luglio del2008, l'indice dei prezzi al consumo aveva registrato lacrescita record del 6,3% rispetto allo stesso periodo dell'annoprecedente. Secondo Lian Ping, capo-economista della Bank ofCommunications, l'abbondante liquidita' a livello mondiale, ladebolezza del dollaro, il terremoto in Giappone el'instabilita' politica nel Medio Oriente e in Nord Africa,concorrono all'aumento esorbitante dei prezzi internazionalidelle materie prime; l'indice dei prezzi ha oltrepassato illivello massimo raggiunto prima della crisi internazionali.Tuttavia, secondo le stime statistiche, l'indice dei prezzi alconsumo dovrebbe raggiungere il suo picco piu' elevato nel mesedi luglio di quest'anno per poi scendere al di sotto del 4%. Leautorita' cinesi nei mesi scorsi hanno piu' volte ribadito cheuno degli obiettivi macroeconomici primari risiede nelmantenimento della stabilita' dei prezzi. Lian Ping ha infinericordato l'impegno del governo cinese per il 2011 astabilizzare il tasso di crescita dell'inflazione, mantenendoloal di sotto del 4,5%. .